Questo sito utilizza cookie, anche di terze parti, per migliorare la tua esperienza e offrire servizi in linea con le tue preferenze. Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento acconsenti all’uso dei cookie. Se vuoi saperne di più  vai alla sezione Cookie Policy

le nostre proposte per visitare Siena

 

Quant’è bella Siena, TOUR CLASSICO DELLA CITTA'

Visita guidata per conoscere Siena, la città del Palio, con le sue origini romane, custode di antiche tradizioni medievali e centro artistico e culturale per tutti i secoli dell’età moderna. Dalla Piazza del Campo con la sua forma avvolgente che accoglie e invita il visitatore a conservare nella memoria l’esperienza di un viaggio attraverso il tempo, il percorso proseguirà fino al Duomo, lungo le principali vie cittadine, incrocerà l’antico asse della Via Francigena, per concludersi alla Basilica di San Domenico, dove sono custodite le reliquie di Santa Caterina.

 

Siena1

 

Siena attraverso i luoghi di San Bernardino e Santa Caterina

Un percorso all’interno delle mura attraverso i luoghi simbolo della vita dei due santi che hanno iniziato il loro cammino spirituale a Siena. Visiteremo la Basilica di San Domenico con le reliquie di santa Caterina e il quartiere di Fontebranda che le dette i natali. La passeggiata proseguirà verso il Duomo attraverso la scalinata di San Giovanni, ricordando la devozione di santa Caterina che morì nel 1380, anno in cui nacque a Massa Marittima San Bernardino. Dal Duomo scenderemo verso la Piazza del Campo, dove Bernardino amava predicare, e infine visiteremo la Basilica di San Francesco.

 

 

Siena inedita, la città neogotica

Il percorso ripercorre una storia poco nota attraverso le vie del centro storico di Siena, alla scoperta dei suoi edifici neo-gotici: palazzi e chiese ricostruite tra la seconda metà dell’Ottocento e dei primi decenni del Novecento, sul modello delle componenti fondamentali del ‘gotico senese’. Percorso a piedi lungo via Banchi di Sotto (il corso della città), visita alla chiesa di San Francesco, Piazza del Campo, quartiere di Salicotto (ghetto ebraico), Piazza del Mercato, Piazza Indipendenza e chiesa di San Domenico.